45° ANNO DI ATTIVITA’ DELLA SCUOLA ALBERGHIERA DI AGLIANO
18° ANNO DI GESTIONE DELLA SCUOLA DA PARTE DELLA SOCIETA’ PUBBLICO-PRIVATO

 

Nell’anno 1970 vengono istituite le Regioni con i relativi organi di governo regionale a cui lo Stato centrale delega alcune funzioni fra le quali la formazione professionale.
Il C.A.P. (Centro di Addestramento Professionale) nasce nel 1972 come gestione indiretta della regione che ne affida la responsabilità e la gestione al Comune di Agliano. Gli attori principali di questa iniziativa sono l’allora Ass.re Regionale all’Istruzione Professionale e Lavoro, Carlo Visone, il suo segretario Carlo Schiffo, il Sindaco di Agliano Terme Vincenzo Franco, il maestro aglianese Giuseppe Aluffi e Marco Aliberti. Viene individuata come sede l’albergo ristorante Dellavalle dove ci rimarrà sino al 1980 per trasferirsi in parte nella prestigiosa villa Cà Tesi ed in parte nell’ex edificio comunale.

  • Informazioni sulla società

    La società, nata nel novembre 1998 e che ha cominciato od operare dal 01.09.1999, ha ora un capitale Sociale di Euro 52.000,00, riserve legali, statutarie e sociali per Euro 138.000,00, 19 dipendenti oltre a 10 collaboratori principali, tre sedi (Agliano Terme, Asti ed Alessandria),  ha moderne strutture ed attrezzature fra cui 4 laboratori di cucina, due da barista e 2 di informatica, ha quali soci pubblici il comune di Agliano Terme (che detiene il 30% del capitale sociale), la Città di Nizza Monferrato (7%), la Città di Canelli (7%) e l’Unione Collinare Val Tiglione e dintorni (4%), e quali soci privati la Bersano s.p.a. (38%), la Cassa di Risparmio di Asti (7%) e l’olio Carli s.p.a. (7%).

    E’ gestita da un Consiglio di Amministrazione composto di sei persone (Aluffi Secondino – Presidente, Massimelli Ugo – Vice Presidente, Masoero Patrizia, Foti Luisella, Lovisolo Pietro, Mobrici Filippo consiglieri) con funzioni di indirizzo e di scelte strategiche, Sindaco unico il dr. Alfredo Poletti, mentre la Direzione della scuola è affidata al dr. Rosa Davide.

    L’Agenzia di Formazione Professione “Colline Astigiane” s.c.r.l. (questa la dizione ufficiale) collabora con tutte le principali istituzioni e con tutte le associazioni dell’agroalimentare e della ristorazione presenti sul territorio, partecipa attivamente ai principali eventi di valorizzazione e di promozione del territorio (un esempio per tutti, la Douja d’Or); proprio in questa interazione, integrazione e collaborazione con tutte le realtà del territorio stà la forza vincente dell’agenzia formativa.

  • La storia

    Ripercorri la storia dell’Agenzia Professionale delle Colline Astigiane: dalla fondazione del C.A.P. (Centro di Addestramento Professionale) nel 1972, fino ai giorni nostri.

    Clicca sul segno “+” nei menù seguenti, per aprire e leggere i passaggi principali compiuti dalla “Scuola alberghiera di Agliano”…

  • Periodo 1972-1979

    Per il primo periodo 1972/1979 i corsi che vengono organizzati hanno durata annuale e qualificano oltre ad addetti a cucina e sala, molti operatori delle mense scolastiche e dell’ospedale.

  • Anni ’80

    Il 1980 segna il radicale cambiamento dal punto di vista della denominazione diventando C.F.P.A. (Centro di Formazione Professionale Alberghiero) e dalla struttura dei percorsi formativi che diventano biennali su entrambi gli indirizzi di cucina e sala/bar raccogliendo molte adesioni da giovani studenti.

  • Anni ’90

    Dall’anno 1995 l’offerta formativa della scuola comincia a crescere e, oltre ai corsi biennali di cucina e sala a cui si aggiungono le prime esperienze all’estero, vengono introdotti nuovi corsi come l’addetto alla ristorazione, l’addetto alla ristorazione collettiva e dei corsi di aggiornamento di cucine per mense scolastiche, come pure le prime esperienze all’estero per gli allievi

    Così di anno in anno si rafforza il ruolo e l’attività della scuola, tanto che nell’anno formativo 1998/1999, ultimo gestito direttamente dal comune di Agliano Terme, gli allievi di cucina e sala sono 86 su quattro classi, oltre ad altre 69 persone formate in altri settori, con 8.000 ore annue di lezione ed un budget di spesa di 498.000,00 euro.

  • Anni 2000-2010

    Per seguire gli indirizzi fornititi dalla Regione Piemonte in materia e rispondere meglio alle richieste formative, nell’anno 2000 (a seguito della nascita della società consortile che gestisce la scuola) vengono presentati alla Regione stessa i nuovi piani di sviluppo dei corsi di formazione che possono ora contare sulle più ampie e migliori strutture offerte dalla nuova sede alla Generala.

    Dall’anno successivo (2001) inizia una nuova organizzazione formativa che a regime (2003) comporta di fatto il raddoppio dei corsi di cucina e di sala, l’attivazione un corso specifico di operatore marketing, un altro di tecnico di marketing per l’enoturismo, uno da pizzaiolo, uno da operatore azienda agrituristica ed una lunga serie di corsi di durata breve.

    Con il passare del tempo le richieste di iscrizioni alla scuola sono in continuo aumento, vi è la necessità di “inserire” in Asti città un’offerta formativa nel settore, gli operatori e le istituzioni del territorio sollecitano la scuola a crescere ed espandersi; ecco perché nell’anno 2010 viene aperta la nuova sede di Asti.

    Ora le classi annuali dei corsi biennali e triennali diventano 13, le ore annue di lezione salgono a quasi 15.600, gli allievi sono 222 per i corsi di cucina e sala oltre ad altre 378 persone formate su altri corsi (molti corsi brevi relativi al “bando crisi”): il budget di spesa sale a 1.800.000,00 di Euro e prendono impulso i progetti internazionali che vedono i nostri allievi partecipare a stages formativi all’estero così come crescono gli allievi stranieri che vengono presso la nostra scuola per partecipare a corsi di formazione.

  • Anni 2011-2013

    Dal 2011-12 inizia la sperimentazione del percorso “Tecnico di cucina” per il rilascio del diploma professionale. Tale attestato completa la formazione del diritto dovere permettendo agli allievi in possesso della qualifica di concludere il ciclo di studi nel settore della ristorazione attraverso il conseguimento di un titolo riconosciuto a livello europeo.

    Dal 2011-12, nel rispetto della direttiva Mercato del Lavoro, percorsi atti a favorire l’occupazione di adulti, la scuola accoglie le opportunità offerte dalla Regione, nel presentare un percorso rivolto a persone con disabilità nell’intento di fornire competenze professionali e accrescere l’autonomia personale, utili ad un inserimento lavorativo non discriminante.

    A settembre dell’anno 2013, per potenziare l’offerta formativa e inserire la scuola fra le agenzie per i Servizi al Lavoro, è stato aperto uno sportello presso la sede di Agliano Terme, uno presso la sede di Asti ed un terzo in una nuova sede in Alessandria

  • I giorni nostri

    L’anno formativo appena chiuso (2016/2017) ha visto 14 classi annuali pei corsi biennali e triennali di cucina e sala e Tecnico di cucina, le ore annue di lezione salgono a quasi 19.600, gli allievi sono 330 per i corsi di cucina e sala oltre ad altre 162 persone formate su altri corsi: il budget di spesa sale a circa 2.400.000,00 di Euro.

    In forte crescita i progetti internazionali che vedono i nostri allievi partecipare a stages formativi all’estero; si registra la presenza di quasi una decina gruppi più o meno numerosi di allievi stranieri (americani, spagnoli, maltesi, danesi, slovacchi, tedeschi, belgi-fiamminghi, portoghesi, finlandesi, lettoni) che vengono presso la nostra scuola per partecipare a corsi di formazione.